Related Articles

4 users responded in this post

Subscribe to this post comment rss or trackback url
User Gravatar
gianni sarasso said in 19 Novembre, 2008 at 16:00

Ciao Buzz,
mi faccio sentire raramente perchè sono sempre di corsa!
Come sai mi considero un deadhead e questo tuo post non puo’ che farmi un enorme piacere.
E’ da un po’ che è nell’aria questa notizia e per chi sia interessato esiste un cd con registrazione del periodo pre-dead.
All’epoca Garcia ed alcuni dei suoi futuri soci suonavano in una jug band i “Mother McCree’s Uptown Jug Champions” nei bar della bay area.
Il gruppo era specializzato nella musica tradizionale, che rimarrà uno dei grandi amori di Garcia, basta sentire le sue varie produzioni con gli “Old and In the Way”, con la “Jerry Garcia Acoustic Band e le favolose tarde registrazioni con David Grisman (“Shady Grove” rimane una gemma di pura bellezza!).
Per chi volesse sentire i Dead acustici consiglio vivamente il live “Reckoning”, altra gemma dei morti riconoscenti.
Per chi invece è interessato alle jamband è appena uscito un cofanetto favoloso dei PHISH; si tratta di tre concerti consecutivi del 1993 e si intitola “Phish At The Roxy”. Mi arriverà a giorni, ma i commenti che ho orecchiato sono strabilianti!
Un’appello:
chi sa dirmi qualche cosa su David Bromberg?
Vi saluto deadianamente,
Have a good trip!

Rispondi

User Gravatar
buzzandmusic said in 19 Novembre, 2008 at 16:11

Ciao Gianni ,grazie per il tuo intervento sempre graditissimo.Raramente o spesso ,intervieni come e quando vuoi tu.Questo e’ il “caffe ‘” di tutti gli amici blogger amanti della buona musica.Non il blog di buzz e basta.
Quindi sentiti come a casa tua.
Su David Bromberg sono veramente desolato ma non lo conosco.Sono pero’ sicuro che qualcuno del blog sapra’ darti notizie precise e io le postero’ subito.Buona continuazione and….. good trip to you:-))

Rispondi

User Gravatar
Alien on Acid said in 19 Novembre, 2008 at 18:47

Bromberg è un gran chitarrista, principalmente acustico; personalmente ne ho perse le tracce dopo che mi son sorbito per una settimana di fila per otto ore otto al giorno, un suo album chitarra/voce/fiddle perchè un tizio, ne doveva fare la recensione. I primi Lp:
The Devil’s Anvil (1967)
David Bromberg (1971)
Demon in Disguise (1972)
Wanted Dead or Alive (1974)
Midnight on the Water (1975)
How Late’ll Ya Play ‘Til? [live doppio] (1976)
in quegli anni, mi piacevan molto, poi mi son fermato. Mi pare che anche lui, non ne ricordo più il motivo, ma ha smesso per parecchi anni di far dischi per poi tornare, lo scorso anno o nel 2007 con Try Me One More Time, cd che neanche era male.

Rispondi

User Gravatar
buzzandmusic said in 19 Novembre, 2008 at 20:13

ed ecco Bromberg per Gianni Sarasso,grazie Alien:-)))mi viene da scrivere sempre Aline azz

Rispondi

Leave A Reply

 Username (Required)

 Email Address (Remains Private)

 Website (Optional)