Related Articles

14 users responded in this post

Subscribe to this post comment rss or trackback url
User Gravatar
B16 said in novembre 15th, 2008 at 14:33

mi vien da credergli. d’altronde son già andati oltre più ogni rosea aspettativa in passato percui se dicono che hanno deciso di sperimentare tanto meglio: sono tra i pochi in grado di unire melodia e impegno, elettronica e rock in modo unico e sincero. e se si reinventassero per la terza volta entrerebbero di diritto nel circolo dei più grandi…

Rispondi

User Gravatar
B16 said in novembre 15th, 2008 at 14:36

tanto per essere chiaro e a casa buzz si può, i più grandi per quanto mi riguarda (10nomi10):

– velvet underground
– pink floyd
– beatles
– rolling stones
– bob dylan
– david bowie
– joy division
– kraftwerk
– radiohead

…con tutto il rispetto per gli altri, da neil young a tom waits, dagli zeppelin agli who… fino agli U2!

Rispondi

User Gravatar
buzzandmusic said in novembre 15th, 2008 at 15:12

tu sai caro b16 che mi piacciono questi sondaggi per capire bene i gusti degli altri.Fare dieci nomi e’ difficile,tranne quelli abbastanza scontati.Personalmente amo ,come tutti gli amici blogger,la MUSICA IN GENERALE,poi ho dei gusti personali che spaziano a 360 gradi in ogni genere.Sai una cosa:copio e incollo il tuo post e vediamo chi vorrà dire la sua.Ma cosi’ simpaticamente solo per conoscerci meglio capendo l’orientamento di ognuno di noi.Poi scrivero’ anche le mie preferenze .Dieci sono troppo pochi pero’,poi non riuscirei a metterli in ordine di preferenza e men che meno ho voglia di metterli in ordine alfabetico.Non vorrei poi,come da altre parti,attirarmi antipatie e simpatie.Ci sono forum e blog dove appena fai “pipi’ fuori dal vasino” ti massacrano,come se ascoltare musica e andare ai concerti fosse una corsa.Bah!
Fatte ovviamente le dovute eccezioni e considerazioni lapalissiane:-))Ciauz e buon weekend,io cmq qua ci sono praticamente sempre,anzi sto gia’ pensando a come addobbare il blog a Natale,chiedero’ anche all’amico rocker Luca,il mio “socio” eh eh eh

Rispondi

User Gravatar
buzzandmusic said in novembre 15th, 2008 at 15:16

sugli u2 e The Edge sono di parte:cmq quello che ancora a Milano e altrove non hanno capito e’ che questi sono IRLANDESI e sono piu’ vicini a noi italiani che a inglesi e americani.Hanno “dentro” qualcosa di speciale.Tanto denaro,ma sono fondamentalmente rimasti dei ragazzi semplici e lo dimostrano sul palco dove danno sempre il massino ad ogni data e a ogni tour.Le differenze si notano nel rapporto coi fans,nelle interviste e in tanti altri piccoli particolari…..insomma come fa Madonna,dai:-))))EH EH EH EH EH

Rispondi

User Gravatar
buzzandmusic said in novembre 15th, 2008 at 15:55

dimenticavo b16:credo che i dubliners siano gia’ nell’Olimpo dei Grandi ,o no?Che cosa gli mancherebbe?

Rispondi

User Gravatar
B16 said in novembre 15th, 2008 at 17:53

grandi si, grandissimi forse no… per conto mio quelli che ho citato e pure altri sono stati “meglio”… ma come fa uno a dirlo? di certo li ho amati mentre ora gli voglio bene, prima ero cieco e vedevo solo u2 poi poco alla volta (anche grazie a loro che non hanno mai dimenticato di far notare da dove arrivavano le loro ispirazioni, da rattle and hum a loureed nello zootv) li ho – si dice così – relativizzati!

Rispondi

User Gravatar
B16 said in novembre 15th, 2008 at 17:58

di sicuro però gli u2 hanno una cosa in più di molti altri. la carica live e la loro comunicatività,una dote naturale affiancata ora al carisma di una carriera tanto che ai loro concerti quasi non importa la setlist tanto è il trasporto.

PS.nei 10 avevo dimenticato hendrix…

Rispondi

User Gravatar
buzzandmusic said in novembre 15th, 2008 at 18:30

ah ecco jimi che io invece ,tra gli americani,ho completamente dimenticato,omissis sorry,mancanza gravissima.
u2 :avevo gia’ detto che sono di parte,se a cio’ aggiungo che per me sono il top live e mi hanno pure salvato la vita,beh ho detto tutto!Ma credo che quelli che abbiamo citato sono tutti grandiosi e se ne potrebbe parlare “del perche’ e per come” per mesi interi…….
ps ah ecco anche chi ho dimenticato ,cavolo,tra gli americani i Pearl Jam e Nick Cave,sorry sorry e ancora sorry!Diciamo che i nomi sono almeno una cinquantina………….

Rispondi

User Gravatar
B16 said in novembre 15th, 2008 at 19:28

va beh dai tanto è sabato.. live oltre gli u2 sono superiori alla media radiohead in primis, poi rolling stones (logico no?)e iggy pop… provare per credere!

Rispondi

User Gravatar
buzzandmusic said in novembre 15th, 2008 at 19:42

i radiohead?si in rigoroso silenzio e senza pogare,stones sempre e ovunque,iggy pop provato NEL FANGO a Pesaro una vita fa……AZZ ma nella lista B16 ABBIAMO DIMENTICATOOOOOOOOOO IL BOSS e come si fa a dimenticare IL BOSS ,vabbe’ dai ci perdoneranno,speriamo!Se mi massacrano anche qua,mi nascondo in garageeeeeeeeeeee,ciao!

Rispondi

User Gravatar
B16 said in novembre 15th, 2008 at 19:57

hai ragione! il boss è un esempio, dovrebbero vederlo tutti almeno una volta nella vita per capire! indimenticabile per me il concerto di genova con la e-street band… ero con mio padre e fecero tutte le sue preferite, quello che ascoltavo nella sua macchina da piccolo… darlington county, working on the highway, the river… tre ore live senza smettere un attimo, tutto il pubblico ballava, marassi era nel new jersey!

Rispondi

User Gravatar
B16 said in novembre 15th, 2008 at 20:01

e in onore alla conversazione metto su darkness on the edge of town.. buona serata!

Rispondi

User Gravatar
B16 said in novembre 15th, 2008 at 20:12

Reunion Tour 1999
Bruce Springsteen and the E Street Band
Genova 11 Giugno
Stadio Ferraris

01. My Love Will Not Let You Down
02. The Promise Land
03. Two Hearts
04. Darlington County
05. Darkness on the edge of town
06. Mansion on the Hill
07. The River
08. Youngstown
09. Murder Incorporated
10. Badlands
11. Out In The Street
12. 10th Avenue Freeze-out
13. Loose Ends
14. You can look
15. Working On The Highway
16. The Ghost Of Tom Joad
17. Jungleland
18. Light Of Day

19. Bobby Jean
20. Hungry Heart
21. Born To Run

22. Thunder Road
23. If I Should Fall Behind
24. Land of Hope And Dreams

Rispondi

User Gravatar
buzzandmusic said in novembre 15th, 2008 at 20:12

buona serata ,io guardo ONCE film in dvd noleggiato,parla di musica e Dublino ,vediamo che sara’ ,una commediola ma si viaggia cmq con la fantasia…….il Boss lo vidi al Madison S.G. di NY , ero in viaggio di lavoro, forse 20 anni fa,ancora mi devo riprendere:-))

Rispondi

Leave A Reply

 Username (Required)

 Email Address (Remains Private)

 Website (Optional)