Related Articles

12 users responded in this post

Subscribe to this post comment rss or trackback url
User Gravatar
Alien on Acid said in novembre 26th, 2008 at 18:27

Una vocina, mi dice che scaricare file di un intero cd, costi di meno di un supporto “fisico” acquistato in negozio; che sia anche a causa di ciò, che il fatturato non è previsto in lievitazione? Al di là delle seghe mentali e della lamentazioni contro il p2p che giornalmente già fanno, non è che ci potrebbero arrivare anche i discografici a fare questa elementare considerazione?
Basterebbe confrontare i due listini prezzo, mica ho detto, di andare sulla luna.

Rispondi

User Gravatar
Alien on Acid said in novembre 26th, 2008 at 18:30

Intendiamoci, intendo scaricare legalmente un intero cd, eh!

Rispondi

User Gravatar
buzzandmusic said in novembre 26th, 2008 at 18:44

gia’ i prezzi Alien proprio quelli! itunes vende a 9.99 e puoi prendere i brani con o senza drm,per singoli brani e completare il disco mesi dopo……..poi si lamentano?bah siamo alle solite

Rispondi

User Gravatar
rob said in novembre 26th, 2008 at 23:39

ciao buzz, ciao alien on acid…io è da mesi che non spendo più una lira per la musica. E nemmeno un euro. Mi spiace, è un periodo così. C’ho – ci,apostrofo – l’equalizzatore che fritte. C’ha – ci, apostrofo – trent’anni, po’retto.

CIAO!!!
rob

ps il prossimo album – a 9.90 e non di più – sarà VIVA LA VIDA

Rispondi

User Gravatar
buzz said in novembre 27th, 2008 at 09:52

ciao rob,la musica dovrebbe essere una compagna fedele ogni giorno,come la pace,la liberta’,l’amore e quindi un sorriso.
Ognuno ha le sue fisse:chi il packaging,chi le novità,chi il prezzo!Credo che 9.90 sia gia’ un ottimo tetto!Si trovano ottimi prodotti anche a meno e lo sai.
Ma penso che,dati i tempi e masterpieces a parte,dovresti orientarti di piu’ al digitale che poi da liquido diventa fisico.Hai piu’ possbilità anche di fare dello “share” con amici.A pagamento ovviamente.Esempio :dieci amici comprano un album a testa nuovo o cecchio che sia.Fanno dieci album totali,poi ce li si scambia.Sono regolarmente pagati e condivisi.La voglia di ascoltare non passa mai eh eh eh.Viva la vida?ma basta un fischio neh!!!!!Ciao e un abbraccio:”Convertiti” anche al digitale rimanendo fedele come noi tutti a cd e vinili.Un abbraccio.

Rispondi

User Gravatar
rob said in novembre 27th, 2008 at 10:34

Ciao caro buzz…eh sì, le nostre vecchie discussioni sul liquido e sul solido…. tu sai: se io non tocco, non sento.

Capisco però quel che dici. Non fa una grinza. Mi raggrinzisco io!!! L’equalizzatore frigge, addio mio vecchio marantz. 28 anni… e non sentirli (i dischi) CIAO!!!

Rispondi

User Gravatar
buzzandmusic said in novembre 27th, 2008 at 10:49

equalizzatore?e che te ne fai?non basta l’ampli?No basta discussioni Rob ,ma scherzi!!Il liquido diventa solido e viceversa,lo sai…..tutto quello che vuoi da un supporto lo ottieni dall’altro e viceversa.La qualità audio AAC magari a 256 k è simile al cd…..ma sai ognuno fa le sue scelte.No problem!Io credo che tu hai tre punti fermi:il “toccare” e lo puoi fare anche col “liquido”,il prezzo e c’è tutto perche’ gli album costano 9.99 e anche meno,il riconoscere agli artisti quello che gli spetta e cioè il soldo,il costo della loro opera e questo avviene.Una volta si doppiavano vinili e cassette,poi si masterizzavano cd,ora ci si scambia file acquistati.Se con 10 euro posto ascoltare 10 album perche’ li condivido,beh meglio per noi umili fruitori no?
In questa situazione di congiuntura economica poi…..w il web e w i masterpieces su vinile e cd!!!!!!!Un abbraccio al ns mitico Rob!Stay tuned e a presto!!!!

Rispondi

User Gravatar
Generale Lee said in novembre 27th, 2008 at 12:03

Buzz se hai pazienza un paio di mesi… mi converto pure io al digitale!!!!! dopo poi ci spartiamo gli acquisti…cmq il limite di 9.90 me lo sono imposto anche io. Tanto di bella musica “vecchia” che non possiedo ne esiste in abbondanza…

Rispondi

User Gravatar
buzzandmusic said in novembre 27th, 2008 at 12:16

senza pazienza nella vita non si ottiene nulla:-))))cmq sappi che qua la pazienza dovete averla voi con me eh eh eh sono pazzo da legare:-))ah ah ah in ogni caso tra i blogger vari amici ,diciamo che un 50mila dischi da condividere li trovi…..mica cotiche:-)ciauz

Rispondi

User Gravatar
Alien on Acid said in novembre 27th, 2008 at 16:19

– Big Brother & The Holding Company – Cheap Trills (1968) Japan Remastered
– Comus – First Utterance – (Raro UK Folkrock 1971)
– Dando Shaft – An Evening With – (1st Album UK Folkrock 1970)
– Dando Shaft – Lantaloon – (Great UK Folkrock 1972)
– Dr. Strangely Strange – Halcyon Days – (Unreleased UK Folkrock 1969-70 – i miei favoriti)
– Fingletoad, Strange & Sího – Mazzola – (US Laidback Psych 1969-70) (gli unici 2 album registrati da questi young bohemian, li trovate racchiusi in questo cd)
– Gene Clark – White Light – (Great Album US 1971)
– Hot Tuna – Burgers – (Superbo Rock Blues US 1972)
– Jefferson Airplane – Bless It´s Pointed Little Head (US 1969 + Bonus tracks Japan Remastered)
– Michaelangelo – One Voice Many – (Superbo e misconosciuto gruppo US Folkrock – Columbia, 1971)
– Quicksilver Messenger Service – Happy Trails (24 bit Japan Remastered – 1968)
– Saturnalia – Magical Love (UK Psychedelic Underground Rock 1969)
– Spirogyra – Old Boot Wine – (UK Progressive Folkrock 1972)
– Sunforest – Sound Of Sunforest – (1969 UK Acid Psych Prog Folk + extra rare LP reissue)
– The Charlatans – First Album & Alabama Bound (US West Coast Rock 1969-1966)
– The United States Of America – Selftitled – (Grande disco, US Electro/Psychedelia 1967)
– Unicorn – Uphill All The Way – (UK Folkrock 1971)

Questi sono i dischi che sto ascoltando da ieri l’altro.

Rispondi

User Gravatar
Alien on Acid said in novembre 27th, 2008 at 16:22

Tutto quanto sopra, giusto per giustificare l’Acid del nick.

Rispondi

User Gravatar
buzz said in novembre 27th, 2008 at 17:36

ottima giustificazione Alien!Buon ascolto……..

Rispondi

Leave A Reply

 Username (Required)

 Email Address (Remains Private)

 Website (Optional)